Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
pomezia

Un weekend di laboratori attivi alla ricerca dell’armonia. A Pomezia

Il benessere della persona è un equilibrio dinamico, composto da tanti aspetti. Dall’alimentazione, dallo sport, dalla socialità, dagli altri, dalle relazioni e dalle amicizie, dagli interessi per le arti, la scrittura, la pittura, la musica, dal rapporto con la natura. L’armonia con se stessi, con l’ambiente circostante e con gli altri che risana, il cosiddetto “verde” è al centro del convegno-laboratorio “La Salute, un equilibrio dinamico” in programma nel fine settimana dal 25 al 27 maggio a Pomezia (Roma) all’Hotel Selene, organizzato da Umanità Nuova Italia, del Movimento dei Focolari. Un congresso dove si parlerà ma soprattutto si farà: un articolato programma di laboratori per sperimentare varie attività e i vari aspetti del benessere. Un incontro dunque rivolto non solo agli addetti ai lavori ma a tutti: non si parlerà solo di medicina, dunque ma anche di tutto ciò che contribuisce a determinare la salute e che ha un ruolo fondamentale nell’equilibrio della vita di ogni persona. Sono previsti laboratori di scultura (Angela Damiani Di Bari, scultrice), Espressione sonoro-musicale (Rosanna Bianco, musicista e musiterapeuta), Yoga della Risata e Joy Dance (Francesca Rucci, Royal Academy of Dance of London), Sporterapia (Riccardo Barlaam, ironman scrittore e Peppe Iorio counselor di corpo, emozione e mente), Metodo di postura Méziéres (Giuseppe Iasevoli, fisioterapista), Metodo Caviardage – scrittura creativa (con l’ideatrice Tina Festa). Si parlerà e si farà anche  un laboratorio sull’alimentazione (Maria Luisa Del Buono, esperta di cucina e il medico nutrizionista Letizia Mercurio). «La salute – spiega Maria Carmela Perrotta, medico di Napoli, una degli organizzatori – non è solo assenza di malattia. Lo star bene, il cosiddetto benessere, è determinato da un insieme di fattori: le relazioni sociali, l’alimentazione, la pratica sportiva, ma anche l’arte giocano un ruolo importante nella costruzione del benessere dell’uomo. Ciascuno di noi può contribuire, in modo diverso, a costruire il vivere sociale e collettivo: l’equilibrio della società, comporta il coinvolgimento di tutti noi. Ognuno è responsabile degli altri. Il nostro convegno mira a rendere evidenti, a far tesoro ed a far conoscere tutte le esperienze di vita, sia in campo medico, sociale e relazionale, ma anche in campo artistico, che contribuiscono a determinare lo “star bene”». «Oggi – spiegano Rosanna Bianco e Manuel Comazzi, responsabili di Umanità Nuova in Italia – c’è una ricerca esagerata di salute, fatta spesso attraverso vie distorte, senza tener conto che il nostro benessere dipende da vari fattori, non solo dall’assenza di malattia. Si può star bene anche se ammalati, se si è in equilibrio con se stessi e con ciò che ci circonda. Ciò che mangiamo, le relazioni che abbiamo, la musica che suoniamo o ascoltiamo, l’ambiente in cui viviamo, incidono sullo stato di salute, di cui ognuno è responsabile per se stesso e per gli altri. Quando vi è disordine e irregolarità fra gli aspetti della nostra vita, non c’è armonia, quindi non c’è salute».Il costo indicativo a persona per la partecipazione ai laboratori e full board in camera doppia è di €155 per l’intero evento. Sono previste soluzioni anche in camera singola o tripla. Per iscrizione e/o ulteriori informazioni si può scrivere all’indirizzo email  o contattare uno dei due numeri di cellulare in calce, al fine di richiedere la scheda di partecipazione con tutte le indicazioni utili anche per come raggiungere l’Hotel Selene dall’aeroporto di Fiumicino o dalla stazione FS di Roma Termini.

Info: umanitanuova.italia@gmail.com | 371 – 16.25.999 | 338 – 86.38.284